Pusterla 1880

Il gruppo Pusterla 1880 acquista l’azienda di packaging Adine


Il gruppo Adine, impiantato a Mayet nel dipartimento della Sarthe e a Nantes, riunisce Adine, la tipografia Chiffoleau e Thermoform.

Il fabbricante italiano di imballaggi, Pusterla 1880, ha effettuato l’acquisizione del gruppo francese Adine, azienda anch’essa specializzata nel packaging.

Il gruppo Adine, impiantato a Mayet nel dipartimento della Sarthe e a Nantes, riunisce Adine (produttore di cofanetti, scatole, custodie), la tipografia Chiffoleau (stampe offset, stampe digitali, allestimento), e Thermoform (realizzazione di prodotti e stive termoformate per ottimizzare gli imballaggi).

Basata a Varese, in Lombardia, Pusterla 1880 (sua data di fondazione), è specializzata negli imballaggi di prodotti di lusso. L’azienda è un attore maggiore europeo nella fabbricazione degli imballaggi secondari, per l’industria dei profumi, della cosmesi e degli alcolici. Quest’azienda possiede dei siti di produzione in Italia, in Romania ed in Francia.

Il gruppo appartiene dal 1922 alla famiglia Meana, ed inizio anno ha aperto il suo capitale ad un fondo gestito dalla società francese Andera Partners, per un’operazione di incremento di capitale minoritario.

Con l’acquisizione del gruppo Adine, Pusterla 1880, prosegue la sua ambizione di crescita: “quest’acquisizione ci permetterà di aumentare ugualmente la capacità e la complementarità dei nostri mezzi di sviluppo e di produzione, così da migliorare in modo significativo la nostra flessibilità, per soddisfare ancora meglio la domanda crescente d’agilità dei nostri clienti”.

Diretta da Pascal Baroux, il Gruppo Adine comprende un effettivo di 130 unità ed una cifra d’affari di 15 milioni di euro. La società creata nel 1806 da madame Adine, era all’origine specializzata in articoli di classificazione e cappelliere. Essa conta oggi dei clienti prestigiosi, come Gucci e Hermès.