Kiera Chaplin - Personalità Club Italie-France

Kiera Chaplin

Club Italie-France: Lei è nipote di Charlie Chaplin, una delle figure più iconiche della storia del cinema, in che modo l’eredità della sua famiglia ha influenzato la sua vita personale e professionale?

Kiera Chaplin: Il mio amore per l’intrattenimento. Tuttavia questo va oltre mio nonno. La gente lo menziona sempre perché è il più famoso, ma la verità è che posso far risalire gli artisti dello spettacolo ai miei bis-bisnonni, quindi è sicuramente qualcosa che abbiamo nel sangue.

Club Italie-France: Ci sono valori specifici o lezioni di suo nonno che l’hanno guidata nella tua carriera?

Kiera Chaplin: Non importa quello che faccio, devo farlo con passione.

Club Italie-France: Charlie Chaplin è stato un maestro nel fondere la commedia con la critica sociale, trasformando il mezzo cinematografico in un potente strumento per riflettere sulla natura umana e sui problemi sociali. In che modo il suo approccio ha influenzato le sue opinioni sul ruolo degli artisti e degli intrattenitori oggi, e in che modo pensa che la sua eredità continui a risuonare nel cinema moderno?

Kiera Chaplin: Il mondo del cinema gli deve molto perché ha contribuito ad avviarlo e lui si è evoluto con esso. All’inizio non faceva film con un’agenda sociale, era più una riflessione su dove era cresciuto. Dopo un po’ ha capito che era necessario parlare apertamente di certe problematiche, ma questo non gli ha fatto alcun favore perché è stato espulso dagli Stati Uniti e bollato come comunista. Allora il governo era spaventato dalla quantità di influenza che aveva e voleva controllarla, ma per fortuna non glielo permise. L’arte è arte e non dovrebbe essere dettata dai governi o da niente o da nessuno. Dovremmo avere la possibilità di pensare quello che vogliamo e sta al pubblico decidere se ci piaccia o no.

Club Italie-France: L’opera di Charlie Chaplin trascende i confini culturali e nazionali. Dal suo punto di vista, quali aspetti del suo lavoro lo hanno reso universalmente identificabile e duraturo?

Kiera Chaplin: I film erano muti, perciò non c’erano barriere linguistiche. E la sua opera ha sempre difeso gli outsiders.

Club Italie-France: Avendo vissuto e lavorato in più paesi, in che modo queste diverse esperienze culturali hanno modellato la sua prospettiva sulle arti e la sua espressione creativa?

Kiera Chaplin: Vivendo a New York impari sicuramente a fare le cose in modo efficiente e veloce. Ma nel complesso penso che viaggiare aiuti davvero ad espandere la mente e a comprendere meglio le persone. Hai meno pregiudizi e ti rendi conto che siamo praticamente tutti uguali.

Club Italie-France: Cosa continua ad ispirarla sia nei suoi impegni che nella vita personale?

Kiera Chaplin: Quando un progetto va bene mi motiva a fare di più. Ho avviato i Chaplin Awards in Asia e ho capito quanto sarebbe stato divertente sponsorizzare più eventi in campi diversi, quindi questo mi ha ispirato ad avviare il mio marchio di alcolici con mio fratello che uscirà alla fine dell’anno. Inoltre, lavorando per tanti anni come modella, ho avuto modo di conoscere molto bene il settore della bellezza, quindi ho sempre desiderato far parte di un marchio di bellezza, quindi quello che ho fatto con Bufarma Skin Care.

Club Italie-France: Lei si è ritagliata con successo una nicchia nell’industria della moda e del cinema. Quali sono stati alcuni degli aspetti più gratificanti del lavorare in questi due ambiti?

Kiera Chaplin: Amo stare in mezzo a persone creative e viaggiare per il mondo. Quindi questa è la mia parte preferita. È una benedizione poter fare ciò che ami e continuare a trarre ispirazione da esso e dalle persone incredibili di entrambi i mondi.

Club Italie-France: Potrebbe condividere un progetto o un ruolo che è stato per lei particolarmente significativo?

Kiera Chaplin: Creare i Chaplin Awards perché è un modo per onorare mio nonno. Bufarma Skin Care perché è sempre stato un mio sogno non solo essere un ambasciatrice ma anche comproprietario di un’azienda di bellezza. Ed essere il presidente della Desert Flower Foundation perché il lavoro che svolgiamo è così gratificante.

Club Italie-France: Lei è nota per il suo impegno nella beneficenza, in particolare per quanto riguarda il benessere dei bambini e le arti. Potrebbe raccontarci qualcosa di più sulle vostre attività filantropiche?

Kiera Chaplin: Come ho appena detto, sono il presidente della Desert Flower Foundation. Costruiamo scuole in Sierra Leone (e prevediamo di espanderci in altri luoghi dell’Africa) per aiutare a combattere la mutilazione genitale femminile. Ci siamo resi conto che i luoghi in cui viene praticata maggiormente sono quelli in cui il tasso di povertà è elevato. E il modo migliore per combattere la povertà è dare alle persone un’istruzione in modo che abbiano più opzioni per un futuro migliore. Dove le ragazze non hanno bisogno di essere tagliate per sposarsi giovani e avere troppi bambini di cui non possono prendersi cura adeguatamente e quindi devono sposarsi giovani. L’istruzione è il modo migliore per combattere il circolo vizioso.

Club Italie-France: Qual è, secondo lei, l’importanza delle arti nella società odierna?

Kiera Chaplin: La vita sarebbe noiosa senza gli artisti. Ma ancora una volta credo che in qualche modo siamo tutti creativi. Tutto ciò che esiste intorno a noi è stato precedentemente immaginato.

Club Italie-France: Come possano gli artisti e i creatori contribuire ad affrontare le sfide sociali?

Kiera Chaplin: Lo fanno sempre, che se ne accorgano o no. Ciò che viene creato è solitamente un riflesso di ciò che accade intorno a loro.

Club Italie-France: Lei è ambasciatrice di Bufarma, marchio di prodotti per la cura della pelle a base di latte di bufala. Puoi dirci di più sulla sua impresa?

Kiera Chaplin: Abbiamo lanciato il progetto a gennaio di quest’anno. Abbiamo stretto una partnership per sviluppare e promuovere una nuova gamma di prodotti naturali per la cura della pelle basati sulle proprietà riparatrici della pelle del latte di bufala biologico. Il latte naturale è stato utilizzato per secoli per migliorare e proteggere la pelle sensibile o secca. Il latte di bufala contiene più lipidi di qualsiasi altro latte e sono questi lipidi, insieme agli alti livelli di calcio nel latte, che proteggono naturalmente la barriera idratante della nostra pelle. Le lozioni e le creme Bufarma sono completate da prodotti botanici di provenienza responsabile provenienti da tutto il sud Italia. Il risultato è una cura della pelle ricca e nutriente, delicatamente profumata con un tocco verde naturale. Adatto a tutti i tipi di pelle sensibile. Quindi, naturalmente, ho pensato che sarei stato perfetto per far parte dell’azienda e diventare il loro ambasciatore globale.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©

Intervista del

28 Aprile

Informazioni

MODELLA
Kiera Chaplin è una personalità rinomata nel settore della moda e dell'intrattenimento, nota per la sua carriera da modella e per la sua incursione nel mondo degli affari
Club Italie-France: Chloé Payer - Team
A cura di
Chloé Payer